Benessere psicologico

Benessere psicologico: cos’è e come ottenerlo

Il benessere psicologico di una persona è sempre più importante, al giorno d’oggi: se una persona non sta bene con se stessa, se non è felice ed appagata nei diversi ambiti della sua esistenza, ne risentono tutti gli altri settori della sua vita, e naturalmente è anche possibile che si soffra anche a livello fisico.

Ma come si fa a raggiungere il benessere psicologico?

Benessere psicologicoSecondo gli esperti, sono sempre di più le persone che quotidianamente sono alla ricerca di qualcosa che le faccia stare bene, che migliori le loro vite e che dia loro un senso di benessere estremo. Questa condizione di continua infelicità è in qualche modo accentuata dalla presenza di situazioni esterne alla persona, che possono contribuire nel mantenimento di una situazione psicologica importante: un esame universitario in cui siamo bloccati e che non riusciamo a superare, per esempio, ci fa pensare che non siamo in grado di portare avanti la nostra carriera universitaria; un amore non corrisposto, mette in crisi ogni nostra certezza sentimentale, ed allo stesso modo ogni cosa che sentiamo lontana dalle nostre prerogative ci crea un enorme disagio.

Il superamento dei disagi è sicuramente il modo migliore per allontanare – o comunque per tenere a bada – il malessere psicologico e per consentirci di vivere meglio la nostra vita: ma per farlo, spesso occorre guardarsi dentro, comprendere cosa c’è che non va ed in cosa possiamo migliorarci.

BenessereRitornando all’esempio dell’esame universitario, capiremo facilmente che se non riusciamo a superare quell’esame, ci sentiremo ‘inadeguati’: in questo caso, occorre quindi cercare una soluzione per riuscire a superare quell’ostacolo, e per stare meglio con se stessi. Tuttavia, in qualche caso la soluzione per ottenere il benessere psichico ed individuale non è così semplice e soprattutto non è quella che speriamo: nell’esempio dell’amore non corrisposto, è abbastanza facile comprendere, ad esempio, che anche se in parte possiamo pensare di cambiare le cose (possiamo corteggiare una persona, possiamo farle capire più o meno esplicitamente di provare qualcosa per lei) in realtà non è sempre così. Non sempre ciò che facciamo ha il risultato che ci aspettiamo o che vorremmo ottenere: perché non sempre il risultato dipende da noi, dalle nostre potenzialità e dalle nostre competenze.

Quindi, in ogni caso ed in ogni situazione che si prospetta per la nostra esistenza, è necessario che riusciamo a dare un senso alla nostra vita semplicemente attuando dei comportamenti per noi stessi: in poche parole, dobbiamo essere in grado di costruirci delle basi per non sentirci eccessivamente tristi ed inermi di fronte ai problemi.

Ecco alcune regole per essere felici e per ritrovare (oppure trovare) il proprio benessere psicologico:

  1. Dormire bene. Il riposo è una delle cose più importanti: se non riusciamo a dormire bene, è difficile che possiamo rendere in qualsiasi attività quotidiana. Si dice che il riposo ottimale debba essere di almeno 8 ore per notte, ma ognuno di noi ha delle proprie esigenze variabili a seconda della stanchezza, della propria fisionomia, delle proprie abitudini. Il consiglio degli esperti in merito è quello di andare a dormire più o meno sempre alla stessa ora; evitare attività fisiche troppo ‘eccitanti’ (bandita l’attività sportiva) e preferire un buon libro al pc o al cellulare.
  2. Dire sempre ciò che si pensa. Tenersi le emozioni ed i sentimenti dentro non è mai un bene: soprattutto quando essi sono negativi, si rischia di creare un tappo di emozioni che alla fine potrebbe avere un peso importante sul proprio benessere, sia esso fisico sia esso psicologico.
  3. Dedicare del tempo a se stessi. Non bisogna mai trascurarsi: è invece molto importante dedicarsi del tempo, dare modo a se stessi di riprendersi dallo stress della quotidianità e dalle situazioni negative della vita. Fare qualcosa che ci piace alimenta il nostro senso di vitalità e di appagamento, e pertanto aiuta a stare meglio ed a ritrovare il benessere.

Un aiuto, dal punto di vista del miglioramento del proprio stile di vita, può venire dal cosiddetto life coaching: si tratta di una disciplina che al giorno d’oggi sta ottenendo risultati sempre più ottimali, perché grazie ad alcuni esercizi è possibile migliorare la propria autostima, stare meglio con se stessi, avere delle risposte a livello psicologico ed anche psichico.

Il life coach, a differenza dello psicologo, non parte dal presupposto che tu sia una persona da curare, ma parte dal presupposto che invece tu sia una persona che ha delle possibilità di miglioramento, e che può essere aiutata a riprendersi cura di se stessa e delle sue potenzialità.